Finalmente ti sei deciso sulla cottura delle Boiles? Hai deciso di preparare in casa le Boiles per il Carpfishing? Benissimo. Magari ti sei convinto perché un tuo compagno di pesca ti ha svelato come riesce a catturare le sue carpe, senza troppa fatica e con risultati eccezionali.

Oggi mi aggiungo anch’io al coro dei Carpfisher entusiasti che preferiscono preparare a mano le esche per la pesca alle carpe. E lo faccio perché ormai me le preparo da anni, sicuro che facciano la differenza rispetto a quelle acquistate in negozio.

Se vuoi subito cimentarti con un paio di mix di ingredienti e cominciare ad impastare le tue esche, ho già pronte per te 2 ricette garantite per preparare Boiles dall’aroma irresistibile. Ma dammi prima qualche minuto del tuo tempo, perché voglio svelarti quello che per me è l’aspetto più importante e da non sottovalutare mai, quando si vogliono ottenere delle Boiles fatte in casa davvero imbattibili.

Quindi, parliamo subito della cottura delle Boiles per il Carpfishing!

4 sistemi per la cottura delle Boiles fatte in casa

I sistemi di cottura delle Boiles sono quattro, ma solo uno è il mio preferito e se continui a leggere questo articolo ti spiegherò nei dettagli il perché. Ora andiamo con ordine e vediamo insieme i pro e i contro di ognuno di loro. Anzi, i pro e i contro dei primi 3 metodi di cottura delle Boiles self made, visto che il mio preferito ha zero svantaggi e solo lati positivi.

Bollitura delle Boiles

Bollire le Boiles è uno dei sistemi più usati dai Carpfisher per cuocerle, una volta preparato l’impasto a mano. Personalmente l’ho usato e devo dire che non è da scartare a priori, perché le Boiles riescono bene, sia nella consistenza, sia nella cottura uniforme.

Il grosso problema della bollitura è che fa disperdere in acqua una buona percentuale delle sostanze nutritive dei nostri mix. E questo non solo riduce l’efficacia attrattiva delle esche, ma annulla anche il nostro attento lavoro di combinazione degli ingredienti. Insomma, noi ce ne stiamo lì tutti presi a scegliere le farine più giuste, a stabilire la precisa quantità di Red Factor Giallo, a selezionare le spezie più adatte e poi la bollitura diluisce nell’acqua gran parte della nostra fatica. Un po’ da scemi, non credi?

Boiles cotte al microonde

Questa poi! Non sono per niente un sostenitore del microonde, te lo dico senza giri di parole. Le Boiles devono mantenere sempre un certo grado di umidità e una bella consistenza pastosa e morbida. Il microonde secca i nostri impasti e per giunta cuoce le esche solo all’interno.
Ora, se vuoi una pallina semicruda per farti ridere in faccia dalle carpe, accomodati pure: usa il microonde. Se invece vuoi prendere sul serio la nostra passione per il Carpfishing e mettercela tutta per preparare delle ottime Boiles da pasturazione, usa il microonde solo per scaldarti il latte a colazione!

Boiles al forno

Non male come cottura, ammetto che non è male. Ma bisogna stare attenti a come si usa il forno. Innanzitutto è meglio quello ventilato elettrico rispetto a un forno a gas, perché permette alle Boiles di cuocere in modo uniforme grazie all’aria calda che circola sulla loro superficie. Poi perché mantiene la temperatura in maniera stabile, mentre quella del forno a gas non è regolabile quasi mai alla perfezione e si rischia di disidratare le esche. Il risultato saranno Boiles che sfarineranno appena le cali in acqua e addio carpe!

Il grosso limite di questa cottura – anche se si usano temperature non aggressive intorno ai 100-120° con forno ventilato – è che ti permette di cuocere soltanto pop up. Dovendo quindi preparare anche Boiles affondanti devi dividerti tra forno e un altro tipo di cottura. A questo punto, meglio evitare di perdere tempo e scegliere un solo metodo per cuocere le tue prelibate esche, non ti pare?

Boiles cotte a vapore

Il mio sistema. In assoluto e senza ombra di dubbio! La cottura a vapore è secondo me l’unico modo per cuocere in maniera rapida delle Boiles che siano davvero gustose per la pesca delle carpe.

Ci sono arrivato dopo aver sempre bollito le mie esche per Carpfishing e oggi posso dirti che non la cambierei con nessun altro tipo di cottura delle Boiles.

Ti dà solo vantaggi, perché il vapore entra nell’impasto e lo cuoce perfettamente. Poi trattiene tutti i nutrienti dei mix, assicurando una perfetta consistenza delle esche e – cosa da non sottovalutare mai – la loro digeribilità. Soprattutto, e bada bene a questo soprattutto, mantiene inalterato l’aroma delle Boiles. Quell’elemento, cioè, che tutti noi Carpfisher consideriamo una vera e propria calamita per le carpe.

Con la cottura a vapore ottieni sempre delle esche uniformi, grandi fino a 30 mm, e risparmi tantissimo sull’uso di additivi e aromi, perché vengono trattenuti nelle nostre amate biglie. Infatti, non si sciolgono nell’acqua come nella bollitura, quindi devi usarne una minore quantità.

Ma è possibile che la cottura a vapore non abbia nessun limite? In effetti uno ce l’ha. Rispetto alla bollitura è più lenta e questo non ti permette di preparare nello stesso lasso di tempo molte Boiles. Ma io ho trovato una soluzione!

Visto che mi sono super appassionato alla produzione casalinga di esche per Carpfishing, sono riuscito a costruirmi una vaporiera che cuoce 10 Kg di Boiles in 1 ora. Grazie alla mia DragonBoiles produco Boiles e tutti gli altri tipi di esche per Carpfishing in pochissimo tempo, su un’unica postazione di lavoro compatta e trasportabile, che uso anche per farle asciugare.

Un risparmio di tempo e di fatica che non sto a dirti. Vedi, io sono convinto che essere un ottimo Carpfisher significhi sapersi anche produrre delle squisite Boiles in casa. Solo che richiede tempo, ti porta a fare un bel po’ di pasticci e soprattutto finisce sempre che la tua cucina diventa un campo di battaglia.

Ora ho risolto tutti i miei problemi di organizzazione e di produzione delle esche con un solo strumento. E visto che per me il Carpfishing è soprattutto collaborazione e condivisione di tecniche e consigli fra noi pescatori, ho preparato una breve guida per te e per tutti gli appassionati di carpe come noi.

Vuoi scoprire i 5 Imperdibili vantaggi garantiti solo dalla vaporiera DragonBoiles?

Potrai:

  • Aumentare il numero di carpe pescate grazie all’aroma irresistibile delle tue Boiles cotte a vapore.
  • Preparare e asciugare 1,5 kg di boiles in un unico cassetto
  • Asciugare perfettamente le tue Boiles e tenere sempre in ordine i tuoi spazi.
  • Preparare tutti i tipi di esca che ti servono.
  • Azzerare definitivamente i rischi di ustioni e di incendi.

Sì, perché se hai bollito qualche volta le tue Boiles saprai che bruciatori a gas e acqua bollente non sono proprio il massimo per la tua sicurezza.

Finalmente abbiamo un modo unico e veloce per preparare e cuocere in casa le nostre Boiles. E se desideri preparare esche fatte in casa seguendo ricette con cui ottenere boiles catturanti, scarica GRATIS la guida con le 7 semplici Ricette per Boiles self made che soddisfano diverse stagioni, abitudini e luoghi di pesca. In questa GUIDA GRATUITA trovi 7 ricette per boiles self made ideate e sempre più perfezionate nel tempo dall’esperta carpfisher Jessica Zerbini.

Scarica Gratuitamente la tua guida adesso:

COMPILA IL FORM CHE TROVI QUI SOTTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to friend